CLOCHARD

Gallerie nel vento nell'unica pelle senza muta che si son dati ....i vestiti... tracce di storia scritta da un dito nel fango brandelli di vita fuori da sguardi fastidio di passi che li driblano al pari di escrementi di cani Mani protese mezze croci mancanti del verticale di legno per il dritto riposo al curvo di schiena stanco sostegno d'un capo chino in un piatto dove qualcuno sputa un dente di ferro e dice a Dio metti una tacca al male che perdo Raccolgono stremi di forze per la notte arena per la contesa di volpi di cani alla fruga di un pasto schiacciato e perso ai lati da bocche stanche di masticare nell'ozio del sazio ---------------------- Dal volume:Soste precarie

Altre opere di questo autore