LA STRANIERA

Pupille

ali di farfalle

vento al sorriso

petali guardinghi

a follie di marzo

 

Danza di fumo

su tacchi a spillo

svanisce alle folate

riappare capriole

in lontananza

ove lo sguardo

si confonde

tra nuvole e calura

 

Si ferma l’orologio

sorpassato dal cuore

cane sfiancato

al ritorno senza preda

 

Un broncio tempra l’anima

ha ingoiato

rovente la foto

mentre la figura

soggiogava trappole di sogni

 

S’arrotola il domani

su pece di salive

a incollare

….il rivederla

---------------------------

Da:Soste Precarie

www.santhers.com

Altre opere di questo autore