PAESI SUL MARE

Case adagiate

e spinte sul mare

che ai piedi scava le mura

e le tinge di verde

 

Scogli in soccorso

arrotondati da onde

impetuose restituiscono

il pianto dei naufraghi

sotto l'omelie di gabbiani

che vorticano aureole

su sbagli di pesci

 

Il vento scrive

su fogli d'acqua storie infinite

catalogate da fumo e tabacco

e archiviate da barche

 

Galere ambulanti

su liquide tracce

le reti

accendono sorrisi e sconforti

s'aprono a ogni morte

a volte quella dei secondini

 

In solitudine estrema

quando il cielo è cupola

poggiata su orizzonti d'inganni

c'è sempre qualcuno

che vede una sirena

col volto che assomiglia

a una donna che l'ha rifiutato

e crede sia apparsa pentita

e cerca di sposarla

con una bottiglia di vino

 

Il mare è mistero

e a volte qualcuno

per disfarsi della sua vita

trasparente e banale

la regala ai fondali

-------------------------------------------------

Da:Destini E Presagi

www.santhers.com

Altre opere di questo autore