OGNI DOLORE

Tornò da se stesso

sconfitto dai ricordi

poi lungo il viale

vide un cane impiccato

gonfiato dal dolore



Capì che gli uomini

inclini al male

non si ameranno

... MAI...



Si sentì così solo

e rimpianse

tutti gli sguardi incontrati

e anche se Lei non l'amava più

provò tanta paura per Lei



La tragedia di amarla

gli tolse l'indifferenza

che voleva a difesa

verso ogni sorte

che non gli apparteneva



Così gli importò

di ogni morte

di ogni gioia spezzata

di ogni velo a coprire

il dolore... degli altri



Il tempo lento e veloce

divorò ripetuti dinieghi,

la cancellò dalla mente

che divenne nido di noia

e una roulette Russa

s'infiltrò tra sbadigli

sparò un uomo già morto

---------------------------------

Da:Vite Contromano

www. santhers. com

http://www.youtube.com/watch?v=LCMIKQ1zego

 

Altre opere di questo autore