ACQUA DI FONTE

Il passero del prato con un'anima casta di convento riscalda col suo fiato le punte d'erba, gelide di vento; e il corso d'acqua pura. Ruba alla fonte lucciole di cielo, appende tanti fiori ad ogni stelo e trema come umana creatura. Tenero viandante il sole si genoflette ai piedi delle piante e sale, trionfante sulle vette. Acque di fonte, lacrime di Dio io vi porto questo mio cuore per un nuovo battesimo d'oblio, con le dolci lacrime del Signore. Mike

Altre opere di questo autore