Nel tuo cuore

Ho postato tempo fa, mentre le ferule e gli asfodeli avvizzivano al sole e gli ulivi piangevano lagrime d'olio, un biglietto nel tuo cuore. Allarga le braccia ora, aprilo e leggilo. Ho scritto cose che solo a te potevo dire, narrato cose che solo per te potevo fare. Apri il tuo cuore, ora puoi e devi farlo. Leggile. Non chiamarmi so cosa vorresti dirmi, non chiamarmi so cosa non vorresti fare ma fai. E che tu sia felice, se puoi. Non chiamarmi ma se vuoi fallo pure. Hai ancora il mio cuore tra le tue braccia e lo sai. 2904/2005

Altre opere di questo autore