Ho dato

Ho salito scale erte e fatiscenti arrampicato pareti lisce e fragili come specchi profuso amicizia disponibilit? competenza a piene mani ma ho raccolto solo calci negli stinchi e pugni nello stomaco. Ho imbarcato sul mio carro vincente leccaculo eunuchi servi e falsi amici. Bevuto piscio quando ero nella merda. Sόlo allora, sόlo come un cane. Ho dato, perdio, ho dato! Ora basta! Ora ho la Notte me stesso e il Demone che ho dentro. La Bestia amica e la voglia forte di scrivere con gli occhi sulle pareti bianche di una stanza vuota. La mia vita. 02/07/2005

Altre opere di questo autore