Invisibile

Invisibile. Trascino la vita tra il sagrato di una chiesa l'ingresso di un supermercato il ciglio di un marciapiede. Invisibile. Sopravvivo alla fame elemosinando spiccioli donati da gente infastidita. Invisibile. Combatto il freddo gelido delle notte invernali tra cartoni disteso sopra griglie sfogo di riscaldamenti centralizzati. Invisibile. Vivo il caldo afoso lungo greti di fiumi ormai fogne a cielo aperto. Invisibile. Bagno le mie membra al cadere della pioggia o in gelide fontane. Invisibile tra gli invisibili non odio non amo non credo. Invisibile ma...sono.

Altre opere di questo autore