Ed io

Ed io che di vita ne avevo vissuta abbastanza presi tra le onde, di un mare di zaffiro, lei che di vita ne aveva vissuta non molta. Poi il sole cocente, la stanchezza, la tensione e fu sonno profondo non notte di passione. Il tempo a seguire, vecchio galantuomo, ci fu amico e ci amammo sui sedili di una stanca auto ormai d?epoca, distesi sulla rena di spiagge assolate e deserte, tra la gente nel buio di un multisala di provincia. Ora ? finita, di colpo, per uno cento mille motivi ed ? paura di rivedersi anche se spero di avere, un giorno, cento cammelli , pagare il prezzo dovuto e farla per sempre... ...mia.

Altre opere di questo autore