UNA FRASE PER RIFLETTERE

Il saggio muta consiglio, ma lo stolto resta della sua opinione.

Filo di ferro per gli amici

Nando Taccogna

Conoscete una ragazza con la pelle di lamiera
Filo di ferro per gli amici
una vita come una cerniera aperta
braccia esili e bucate,
bisturi per unghie e capelli a spago
lunghi, lunghi come i fremiti del gelo,
occhi verdi come le colline della sua terra
e torbide strade a solcarle il viso
aprono porte ad uomini indifferenti
come impavida la sua vita è.

Questo ricordo dei suoi giorni per strada
altro non so e non vorrei dirvi mai
accartocciata nei suoi pensieri
come un cartellone pubblicitario al neon
cambiava faccia ogni sera
ore sbronze passate in compagnia
di amici dalla pelle di montone,
nessun latte avrebbe potuto aiutarla
eppure Filo di ferro a suo modo sapeva amare
come la luna tormenta il mare con le maree.

Poi tutto è finito perché Orecchi di cane
le ha strappato il sorriso, sarà che non bussa
mai in tempo la morte ti lacera la pelle
come solo i suoi morsi sanno fare,
Filo di ferro non avrebbe voluto andarsene mai
come una bambina ha ceduto di nuovo
al primo bastardo che le ha teso un inganno
e dire che non sapeva neppure baciare...
suo padre l'ha raccolta per strada
fra i cartoni impregnati del suo muto dolore.


http://poesienando.splinder.com/

COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Dedica
Opere pubblicate da questo autore: 281
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative