Dea bendata

Legher? le tue braccia dietro la schiena ed al confine del suo arco gentile soffier? il vento dei miei baci provocando nuvole di brividi, dea bendata donerai le tue labbra al desiderio acquietando sete e tormento mio.

Altre opere di questo autore