La vacanza

Nostalgia. Quella dolce, impossibile, immotivata nostalgia che non fa male. Quel dolce sentire la mancanza di qualcosa che sapevi di perdere fin dall'inizio. Non soffri. Non sbuffi se il telefono ? muto. Non ti aspetti nulla. Non vuoi nulla da Dio, e non hai nulla da promettergli in cambio. Non vivi nel passato. Il rimpianto non ti tocca. Eppure... eppure ti mancher?! Si ti mancher?, ma non solo lei. Ti mancher? quella doccia cos? fredda che la pelle rendeva liscia dalla sabbia. Ti mancher? quello sguardo negli occhi che lo specchio non ti regalava pi? da mille anni. E quel viso che non ricordavi pi? cos? bello? ....si ? davvero il tuo. Solo due giorni! Possono due giorni regalarti questo? Era tutto davvero cos? facile? Tornare a vivere a sentire l'amore? Perch? l'Amore ? tutto qui. Rimpianto, dolore, cattivi pensieri animati da speranze mal celate dal cuore ferito;questo non ? Amore. L'Amore, quello per la vita, ci illumina non ci affonda nel grigio dolore. "Le stelle in cielo non piangono esse ci sorridono sempre". Esse possono solo donarti una stella cadente; come fosse una lacrima di felicit? nel rivederti tornare alla luce. "L'amore si prende cura di noi", l'Amore ti vuole bene, ti vuole sempre con quel sorriso di chi si piace, con quell'espressione di chi non si aspetta nulla, perch? ? sciocco aspettare quello che come una magnifica sorpresa dovr? stupirci. Non ? forse il regalo inaspettato quello pi? bello? ......... Ma potrai capire tutto questo in due giorni? ....forse si. Mentre le auto passano e sfumano intorno a me infatti sento che vorrei tornare indietro da lei, da quella doccia gelata, da quella sdraia illuminata dalla Luna. Vorrei bere ancora dal collo di quella bottiglia e, mentre la freschezza spegne la mia sete, riconoscere l? il sapore della sua bocca. Tutto ci? non ? possibile e non succeder? mai pi?. Lo sapevo. Non soffro affatto per questo. Sono felice di questa dolce nostalgia.

Altre opere di questo autore