Mi togli il respiro

La musica suona diffondendosi nell'oscurità,
mentre una lanterna oscilla.
Ombre timide che attendono un chiaro di luna.
Risa di sottofondo,
gente che beve in ricordo dei giorni andati.

Ti sfioro.
Il tempo non esiste.

Ti prego, resta ancora qui,
con me.
Guardami negli occhi,
e vedrai che sono l'unico.
Guardami negli occhi, devo dirti che mi togli il respiro.

Hai rubato il mio cuore,
respirato ogni mio sospiro,
annientato la mia mente con un tocco...

Ma io partii...perdonami!
Non sapevo dove mi avrebbe portato questa vita,
ma ora sono qui,
non vedi?
Perdonami!
Pensa:
per ogni stella in cielo c'è un'anima triste fra la gente.
Ogni foglia che cade, racconta una storia d'amore che nasce o finisce.
Cosa aspettiamo?

Una strada così lunga alle nostre spalle..
Quando abbiamo abbandonato quel sentiero?
Dove saremo quando ci sorprenderà la luce del giorno?

Ma ora, non andar via.
Non lasciarmi insonne a questa festa.

Se partirai, resterò ancora un pò qui,
fra ombre sbiadite e suoni diffusi di vite lontane.
Penserò a te.
Penserò a noi e un pò a me.
Penserò che sarebbe bello 
passeggiare dietro di te per continuare a dirti che ti amo.
Che ti aspetto.
Che mi togli il respiro.




Altre opere di questo autore