La stagione del cuore

Mi sono persa nelle sensazioni degli attimi la voglia di chudere gli occhi e sfiorarti l'anima in un tempo che si dilata e fugge un sogno goloso tragico e infinito il tuo sorriso da portare sulla mia bocca la passione tenuta prigioniera a lenire ombre inquiete mi sento viva con la saggezza dell'essere e la follia del poi e se tutto questo e' amore voglio gustarlo come un frutto maturo dargli in pasto il mio corpo assaporarlo goccia a goccia nei brividi infiniti di una stagione del cuore senza fine

Altre opere di questo autore