Il profumo del vento

E giochero' col profumo del vento disegnando stelle a matita con negli occhi la follia di un'estate lontana. A passi lievi ascoltero' pensieri fuggevoli specchiandomi in lacrime prive di sale ricordero'lenzuola su letti disfatti echi di baci rubati carezze calde impresse sulla mia pelle e quel tempo immobile dell'amore che passa e dei ricordi che restano sui sentieri dei sogni il tuo respiro e' lontano il tuo profilo un acquarello che scolorisce lentamente appeso all'ultimo lembo di luna.

Altre opere di questo autore