gocce di stelle

 

gocce di stelle scendono a illuminare un corpo stanco

sono già passate per la porta del sole, conoscono il mutare del tempo, non ne invocano mai la fine

e infilate l'una accanto all'altra, in sorprendenti  arabeschi, preparano il percorso che avverrà

mi soffiano nel fianco la certezza che mi solleva l'anima

i remi di una barca senza motore, accovacciata sulle onde di un mare aperto

Altre opere di questo autore