Maestro

  volevo dirti grazie
e non so da che parte cominciare
comincio da qui, grazie
grazie ancora e ancora
Non avevo capito nulla, nemmeno oggi sai
almeno so che non sono sola
E la cosa è diversa
immensamente diversa
Cambia, si, cambia tutto
volevi insegnarmi tante cose che non conoscevo
nemmeno lontanamente immaginavo
e per essere sinceri, intimamente negavo persino a me stessa
Forse è la paura delle responsabilità, magari della fatica d'ogni

giorno
Sfuggire la realtà ed inseguire il sogno
che ti porta lontano, lontano....anche da te
Poi, ritrovarsi....e come? Quando?
Diventa tutto piu' difficile, davvero, un rompicapo
labirinto geometrico dal quale non uscire piu'....
Ma io non volevo, no, davvero
ho iniziato a volare con la fantasia
poi, inaspettatamente, qualcosa è accaduto
ho scoperto delle cose che non sospettavo di me
migliori e peggiori....devo tenermele tutte
non posso fare a meno....come il mio presente, il mio

domani....che ti racconterò......

Altre opere di questo autore