Lambivo

in ogni passo
incedevo al tuo cuore
che le nostre ombre
erano sorelle

in ogni luce
era il tuo sorriso
ed il canto della luna alla notte

respiravo
il tuo raccontare
in una sera di giugno
quando l'aurora
abbandonato il sonno
ha regalato onde al mio domani

lambivo i ricordi
e ti destavo
là dove i nostri sogni
son divenuti fratelli
là dove il pensiero non era più dolore
ma solo speranza e gioia

amavo
in accordi di vita e luce
abbandonandomi in ogni istante 
al nostro impercettibile divenire

Altre opere di questo autore