A una madre

  A una madre


Affacciata alla finestra
in cuore il sole
e l'acqua negli occhi
sorridi senza rimpianti
la presa è sciolta
le corde giacciono al suolo
ascolti il canto di quel giorno
poesia di un tempo
oggi incontro d'amore
e una goccia cade
ne segue un'altra
e un fiume scende
e si avvia tra le falde
del nostro percorso
che invita allo spazio eterno
questo è il per-dono
gradito come solo tu sai
grazie a te madre
io vedo

Altre opere di questo autore