Dominio

 

Dominio

 

 

Fata natura ribalta
affrancato uomo
schiude tecnologia avanzata
magnifico progresso
virtuale reale
Possiamo finalmente
nei cieli volare

La mia mente confitta
ricerca radici per terra
Paesaggio vuoto
spettrale
giardini di pietra
circuiti sonori
richiusi ed esposti
rischi regresso- progresso
Vita vertigine
di cielocittà
Inesausta barbarie
perduta fra miliardi di
postulati corollari di regole
Magnifica scienza
moderna cultura
emancipa l'uomo la donna
gay molto in voga se ricco
povero starà sempre interdetto

Spazi aperti istituzioni e istituti
istruzione acquistata ostenta
valore e materia forza valore
il popolo sovrano in miseria
estraniata alienata
povertà di città emarginata
vaga fra mense e dormitori
infelice destino
schizoide barbarie
misura d'uomo
Predominio incivile e dominio
Privati cittadini
arricchiti e privati
d'apertura d'amore

Chi sogna campagna
chi sogna città
Nuovi centri e premesse
promesse sociali
Valori gridano giovani
vecchi nuovi valori
Vogliamo i valori!
forgiamo nuove le scale!
Affogati colori
rigurgita folla

Potrebbe essere tardi
all'alba dei ciechi
suonando quell'ora
non ci sono diversi valori

di necessità e a forza
bisognerà prima
aprire tutte le strade
d'amore all'amore

ancora sempre ed ancora.

Altre opere di questo autore