La sorte è uguale per tutti

Il fine che giustifica i mezzi

sembra facile trovarlo,

forse qualcuno c'è riuscito

nell'intento è già il risultato.

 

Cosa spinge l'uomo

nel far discernimento,

la sua capacità intellettuale

che a volte prende il sopravvento?

 

L'entità è varia e scoprire

che in molti non ce l'hanno,

tant'è che all'imbrunire

della propria storia

si fa a gara a giocar

con al memoria.

 

Sarà valsa la pena di lottare

seppur invano nel constatare

che solo per metà

si è riusciti ad affrontare.

 

Il dilemma c'accompagna tutti

ché nessuno è escluso,

a guardar bene nel finale,

quella sorte è proprio la stessa

...Per tutti.

Altre opere di questo autore