Caro piccolo angelo

  Caro piccolo angelo
sei sbucato dietro le mie spalle,
appesantite dall'amarezza
di madre ferita.
Superando la tua giovane età,
hai condiviso spazi della mia anima
ponendo un limite
alle mie sofferenze.
Tocca a te ora
prendi il mio braccio,
lasciati andare
in un penoso pianto,
ma liberatorio.
Avvolte nelle nostre ali
stiamo così
senza indugiare,
perché le nostre anime
si aiutino
trovino pace.

Altre opere di questo autore