Angeli

La frenesia si sposa con la noia: fame di emozioni, ricordi rivisti, depressioni in re minore, scale sghembe da cui scendere per risalire in fretta, grigiore quotidiano ove boccheggiamo. Poi, a squarciar l'ordinariet?, la vita. Prorompe da pagine ingiallite, sogni color dei coriandoli che gettavamo e son confini superati, sperati: mani strette o carezzate, baci al cielo, memorie dell'infanzia, occhi spalancati. Con te voglio credere ancora agli angeli.

Altre opere di questo autore