La sbornia

Prendere una sbornia: ecco una leccornia, cambian prospettiva topi nella stiva, sbagliando s'impara diventa "si spara", errare ? umano un verde divano su cui stender l'amor, il terror, il livor, l'impegno se ingenuo, l'impegno mai strenuo. Rotean nella testa i gesti, le gesta, m'appare una sesta, la rima collima, parole di scuole lontane, vicine, filastroccan bocche: ? fine, non spine.

Altre opere di questo autore