L'Inf-invito

Cola lava dai tuoi occhi, mi fermo per raccoglierla ed ? gi? incollata a quel pavimento chiamato sentimento. Cola bava dalla tua bocca, mi fermo per osservarla ed ? gi? rappresa senza spiegazioni per le mie illusioni. Cola fava dai due piccioni, mi fermo per prenderla ed ? gi? sparita, n? so quale sia il perch? di Nostalgia. Cola cava un'ala dal cielo, cola o cala per invitarmi al volo e se accetter? quest'invito allora s?, sar? l'Infinito.

Altre opere di questo autore