I tuoi occhi

Mi perdo quando incontro il tuo sguardo,
esco fuori dal tempo e dalla realtà.
Ogni cosa intorno a me si ferma, quasi
a non voler disturbare quell'istante.

     I tuoi occhi... limpidi come due piccoli laghetti
     di montagna, profondi come il mare più profondo.
     Con quel colore cangiante tra il celeste e il turchese,
     che brillano di luce propria, come le stelle.

È sublime guardali, vederli sorridere e anche se lo
sguardo vi si posa solamente per qualche istante,
l'emozione, che mi provoca guardarli, mi resta compagna,
fino al prossimo fugace ed emozionante sguardo.

     Mi perdo incontrando il tuo sguardo ma è
     piacevole perdersi guardandoti negli occhi.
     Mai potrei sentirmi così al sicuro, come mi sento,
     dopo essermi perso dentro i tuoi occhi.

Pino

Altre opere di questo autore