Dondolandomi

Tardo pomeriggio, tutti i sensi germogliano al cinguettio di passeri in procinto d?assonnarsi. Nuvole capillari e velatamente familiari lentamente varcano i raggi dell?ormai stanco sole. Soltanto uno si distrae e raccoglie tenacemente il senso profondo di questa mia pace. Odore d?erba bagnata, diventano ora le mie riflessioni, fresche, lucide, zuppe e rinvigorite dalla sottile brezza marina che solletica le gambe. Mi ritrovo solo con me stesso dondolando l?ozio meritato e pronto a ricevere novella serata che porter? al mattino afoso e a nuove ali con cui volare. E ci? basta, null?altro chiedo.

Altre opere di questo autore