Miracolo

?e mi parve di vederti A me vicino, allorch? l?animo mio Nell?abbandono S?infrange? L?attimo che da le tue labbra fugge, s?adagia sui fiordi che nel miracolo t?accolse? un letto di rose circondava d?incanto il tuo corpo? e quella luce appariva ai tuoi occhi, fonte di rifugio? colsi di te l?ultimo respiro che in alto ormai si desta, dipingendo di neve gli occhi miei sperduti al vespro? A mio nonno

Altre opere di questo autore