Capriccio-1

 

 

Petali di acacia le tue parole
tenute a vista sopra il mio guanciale:
il canto che nasce non può morire
se in poesia mi scioglie anche il pensiero.

-D'albe e tramonti vesti
l'acerba primavera
d' un settembre fanatico-


Il suo profumo scivola
inebriato d'immenso e porta a scrivere
d'un sogno che ,se pur inafferrabile,
il quotidiano crogiola.

Altre opere di questo autore