Su cristalli di ghiaccio



Image  




Su cristalli di ghiaccio
giocano tra le voci
gli strappi divergenti
della solitudine,
che la notte raggruma nella valle del pianto.

S'ingrippa il cielo e di luce soffusa
si scopre la terra,ferma sull'asse
che l'aurora traduce boreàle.

Non cresce il bianco al viso della luna
che alla luce del sole si nasconde
piantando l'occhio sulla meridiana.

In questa panoramica esplode della bestia
l'urlo ,che d'inno è canto
e coro di preghiera
a scucire sogni e tratti
sospesi nella veglia.
.............
Orso,
....den mporeis na pas dromo  .

Altre opere di questo autore