C'? quarcosa ...

C'è quarcosa de te che me da er foco ...
So' quell'occhi co' drento er paradiso
che si li guardi rinaschi a poco a poco,
du' stelle che danno luce a tutto er viso.

Nun so che è, ma er còre me risponne
si solo sento ditte un ciao o bongiorno,
me se risveja l'anima, je viè er ritorno
de penzieri ch'ereno finiti tra le fronne.

Ne ‘sta vita ‘nzonnolita ariviè er zole
che splenne 'gni vorta si tenera soridi.
Nun so che è, ma l'anima mia nun vòle

riconosce la botta quanno che te vidi,
vorebbe sortanto esse' già la padrona
e arinturcinasse co' te su ‘na poltrona.

Altre opere di questo autore