Scava nel fondo

Questo vivere celato
nelle pieghe infide del buio,
sperduto tra fiordi a strapiombo
su anse agitate da lacrime affannate,
non ha luce a riscaldarlo.

Tornami le albe
che si sono ammassate
in rotoli di notti tempestose
sudate tra sogni d'ossessioni deliranti.

Portami il sole
ora nascosto dall'assenza,
in un eclissi che non scorge fine,
in un freddo che gela ogni speranza
e si fa bara a nascondere l'amore.

Scava nel fondo
lì dove si agita il mio sangue
che cerca di ritrovare un cuore disassato.

Altre opere di questo autore