Consapevolezza

E' cresciuta
tra orologi in battere continuo
questa mia esistenza d'amido stirata
respirata tra picchi d'applausi invitanti
per recite da serata prima.

Lungo
i viali in fiore della primavera
sommersa nel clamore di voci osannanti
s'è sparsa in aria come pulviscolo
appendendosi alle brezze del momento
senza ricomporre altra essenza.

Nei tramonti
che han segnato rughe lungo i giorni
anche il repertorio s'è portato al fondo
la maschera ha scelto d'esser volto
ed il teatro ha perso spettatori.

Ogni frase oggi
s'addormenta intonando se stessa
mentre stanco si dondola il pensiero
zigzagando tra la complessità dei resti
di un confuso confrontarsi.

Ora che il tempo
spietato s'affaccia all'ultima stazione
va prendendo forma nella mente mutilata
una esistenza finalmente mia.

Altre opere di questo autore