Canto d'amore

Forgiata nel fuoco ch?ora mi arde passione di te nell?ore ? perenne e come marea che oceano vive ogni giorno si alza e poi si nasconde sgretolando la carne facendone sabbia. Negli occhi il riflesso del sorridere tuo sbiadisce i contorni del mondo d?intorno e il battere d?ali dei passeri in volo all?udito m?? solo il frusciare delle vesti che di te che ti spogli ho metabolizzato. Anima inquieta ? nel cercarti oramai e come il forte ondeggiar di vascello che nel mare tempesta ora affronta tende speranza nel potersi acquietare tra le anse tranquille della tua presenza. Dentro di me desiderio ? corda d?arco teso e freccia l?amore vorrebbe in te colpire donna che nel sogno e in vita sei tu sola che all?esistenza dai cenno d?esser giusta che del mio sentimento sei la cassaforte. Tu che hai profumo di vergine proposta cedi ancora al mio esser di te la voglia.

Altre opere di questo autore