Salice spoglio

 
Ho rami completamente spogli ...

            Ho ancora rami?
            Eppure erano qui ....

Mi hai potato quando ero distratto
quando il cuore s'era temporaneamente assopito ...
Ecco cos'era quel sordo mormorio
intorno al mio rigoglioso fusto ...

            Rigoglioso?

Mi hai tolto capitoli di vita,
eppure ero la vita ... la tua ...

Tra i rami molti intrecci si sono consumati
con parole, sguardi e carezze,
finzioni e tradimenti.... e amori .....

            Amori ....

Giorni che sono andati, recisi come i rami,
e che nessuna nuova primavera potrà
far rifiorire.

Ne verranno nuovi e nuovi ancora?

Altre opere di questo autore