Simone

 
Sparsi intorno alle mie noie
s'accumulavano i giorni
gli uni gli altri eguali
e spenti anche i pensieri
si andavano smembrando
dissolvendosi in pulviscolo
piccole amebe boccheggianti
a ignota patogenesi votate.

Polvere di me
che disarmata veleggiava
tra i posti già percorsi
con animo sereno
in ore rigogliose.

Se tu non esistessi
bambino mio amato
a riannodar la mente
non avrei ragione.

Altre opere di questo autore