Canto di terre lontane

 
Questa sera si scioglie la luna

In mille rivoli di lacrime stellari.

Risuona l'universo di

Un canto di terre lontane.

S'alzano le note da ignote voci,

Da genti sperdute nel cosmo,

Da civiltà lontane anni luce

E forse ormai scomparse.

E' il rimpianto per quello

Che avrebbe potuto essere

e mai è stato.

E' la struggente nostalgia

di un mondo più umano.

E' l'ultimo lamento di una civiltà morente.

Altre opere di questo autore