Armonie

Scivola l?acqua sulla roccia, saltella fra i piccoli declivi, rinnova il suono della vita che ritorna a dissetare gli esili fili d?erba che svettano al sole, appena mossi dal freddo vento delle cime. Un suono lontano fra una guglia e un anfratto, un?eco di immenso che avvolge la valle, s?addentra nel bosco di pini, canne d?organo di una sonata che chiama all?eternit?. Brevi rintocchi di campanacci si perdono nei pascoli, un contrappunto di serenit?, in un concerto di irripetibili armonie.

Altre opere di questo autore