MICROCOSMO

  Granelli
minuta felicità
raccolgo
ceneri cadute
dall'alto di cieli
sempre azzurri
dove la notte mai accede
cancelli s'aprono
improvvisi
bagliori persuadono
ho creduto
di vederci le tue mani
solo un refolo di vento
raccoglie
i miei sensi
leggerezza
fra fili d'erba
e un mare capovolto.

A testa in giù
osservo
trattengo il respiro
adagio
per non scomporre
il nulla meraviglioso
la parte del tutto
m'avvolge
divengo microcosmo
forse
anche tu sei qui
nel sorriso
d'un raggio di sole.


Roberta Vasselli
13 maggio 2008

Altre opere di questo autore