I Cinque Cerchi

Atleta ma dapprima uomo citt? nazione attraversa invade divora strade. La corsa dell?ultimo tedoforo offre una fiaccola viva che si rotola. Mistero continuo di un elemento cromatico al braciere imponente che s?apre al cielo per divorarne la notte l?ignoranza. E si trattiene il respiro quasi a non volerlo spegnere mai nemmeno quando il tempo sar? scaduto. Adagiata con incanto la veste scollata mostra stelle icone perfette scintillanti. Dal decollet? riversa un sorriso pieno dall?occhio ridente agile sportivo. Sincroniche danze. E tutti sospirano sognano un ieri lontano bruciare laggi?. All?inferno pi? distante che questo paradiso non pu? sfiorare. L?intelligenza e la bellezza oscurati dagli stolti. Sotto le falci divenute 5 cerchi meravigliosi colorati. Roberta Vasselli Venezia, 11 febbraio 2006 In dedica all'apertura delle Olimpiadi di Torino 2006 ieri - 10/02/2006

Altre opere di questo autore