Rinascere

Le mie strade hanno appreso

freddo e fame
hanno visto l'angoscia del domani,
le mie strade si son colmate
di violenze e inganni

di fratelli, di amici
 e di amori,
di madre formica
che pone uova
 fuori dal formicaio
regalandole alla tempesta.

Da quelle strade

ho scacciato l'oblio,

per non vegetare

nella sua malìa,
per sentire la sofferenza

selvaggia farsi carne

e finalmente cadere e illuminarsi

 

Questa l'unica mia strada

per rinascere

Io spirito e donna

affidandomi
all'Unico Affidabile.



 



Altre opere di questo autore