Non datemi amore

Non datemi amore. A che serve? Non resistono fiori all?inverno, mi svesto di soli gi? spenti per coprirmi di biancospino. Mi basta di meno. Datemi solo un fiammifero, e se in faccia al vento si spegne avr? solamente silenzio aspettando che un sogno mi svegli al di l? di ogni avvenire. Non datemi amore: a che serve? Risparmiereste ai miei occhi autunni d'alberi spogli, le ultime danze dei cigni. Non datemi nulla, ma lasciate ch?io possa sognare l'impossibile farsi certezza in un Dio che mi porga la mano

Altre opere di questo autore