Pensando al passato

Se potessi con la poesia 
 riscrivere le pagine dimenticate
e le immagini sbiadite,
 rispolverare
come ricordi che non stancano,
malinconie penetranti 
dall'intenso profumo d' oriente,
luogo dove l'anima nasce e  al fine ritorna .
Se potessi con  le parole scritte
 All' incontrario
Rettificare le scelte sbagliate
Le mie ...le tue...
E cancellare le responsabilità
Alzerei bandiera bianca
ed alla vita mi arrenderei, stanca.
Se le cicatrici 
 ancora dolore danno,
ferite ancora aperte sono,
da mattino a sera
avanzano nella carne  ,
toccano le ossa,
 
e di quanto detto e scritto
nulla ha senso.
Eterne  risposte
Poste su una retta infinita
Non serveno  a placare
Quesiti mai enunciati...
Non danno quindi possibilità di concepire...
 
Se con la poesia
Potessi svolgere l'enigma
Potrei forse capire quello
che nessun uomo ha carpito, ancora,
Il senso del dubbio...e non ne avrei!
E' profondamente , ancora, potrei...
Senza dubbi e senza quesiti, amare...
Come amo la vita a cui non mi arrendo,
come amo l'amore a cui non rinuncio
e se è questo il prezzo da pagare
amerò il dolore come amerò per sempre
chi lo ha nel dubbio consacrato.

Altre opere di questo autore