Poeta da strapazzo

Se dormo è perchè ne ho voglia,

altrimenti resto sveglio,

non riesco a fare finta.

 

Uso virgole ed avverbi in abbondanza,

mi sento un vero scrittore oggi,

e ho temperato la matita,

non mi manca niente.

 

Attendo solo il momento giusto

per aprire le danze,

il mio vicino di casa è in apnea,

ieri gli ho prestato un briciolo

del mio orgoglio.

 

I colori sono accesi stamattina,

non piove più,

la campagna è un oceano di foglie.

 

Forse scriverò del tempo,

forse m'annoierò presto

e m'inventerò un paradiso

verde e rosso,

il miracolo stentato

di un poeta da strapazzo.

Altre opere di questo autore