Sul filo dei sogni

Vagavi
tra le sale della villa
dove finisti
una sera d'aprile,
sotto un ponte di luci
che apriva
una strada nella notte
un bianco volo di gabbiani
ti portò via

la morte mi strinse
vestita d'amica
facendomi percorrere
le sue strade
e vedere i segni
di una fine imminente...
l'unica cosa che capivo
era che ti perdevo
e ritrovavo
sul filo dei sogni

avrei voluto
una vita per imparare
ed un'altra per vivere.

Altre opere di questo autore