Amore di parole

Passavano

 

le parole

 

lente

mani

calde

 

a lisciare

le pieghe sgualcite

della mia anima.

 

Passavano

 

dolce insinuarsi

tra gli infiniti rivoli

di oscuro dolore

 

e cristalli 

di antico pianto.

 

Passavano

 

rare perle

sorprese 

di sconosciuti bagliori

 

le parole

 

a tracciar

nuovi solchi

nei silenzi

scritti

sul mio tempo.

 

Passavano

 

sfidando

l'antro della notte

 

le parole

 

e la cruda arroganza

 del giorno.

 

Semi distratti

di obliquo amore

 

gemme

che di vita

mai palpiteranno.

 

Passavano.

Passarono.

 

E nel vento

che rapisce

anche i respiri

 

si persero.

 

Le parole.

Altre opere di questo autore