Un attimo di felicit

eccomi qua immerso tra le mie inquietudini abbandonati i sensi tra le rovine della quotidianit? mi abbandono ed assaporo le pure emozioni il cervello accompagna il cuore in un ritmo sincopato, e pulsa alla sua stessa velocit? in un fuggente attimo di improvviso raziocinio, provo a comprendere questa nuova emozione e mi vedo a dare ad essa un senso ma poi, avvinghiato nel vortice dei sentimenti, abbandono me stesso e l'idea alla pura emozione cosi mi ritrovo solo, ma sereno, in un indaco di nuove sensazioni mi lascio cadere dapprima lentamente poi velocemente sino a diventare io stesso etereo ed impalpabile come un sogno poi, improvvisa, come quando era sparita, la luce, e mi risveglio, ringraziando gli dei di avermi donato un attimo di felicit?

Altre opere di questo autore