Musa

Povera Musa... accovacciata sulle tue stesse lacrime ad ispirar artisti di tutti i tempi. Illustri poeti artigiani di belle parole ahim?!dal pavido cuore; temerari ammaliatori d'anime con le loro inerti definizioni . Sii trasparente,Musa! Come aria di un cielo terso, acqua di mare limpido, germoglio innocente, sguardo senza volto... Abbandona le fattezze armoniche e difenditi. Evita le lusinghe di quel dolce veleno. Non lasciarti sedurre dalla tua stessa poesia... Voci di canto, respiro di sogno, nostalgica malinconia.

Altre opere di questo autore