Ti canto

Spandevi odore dell’aria ardente

vestivi il colore della primavera

parlavi poco da sembrar severa,

ma se ti sfioravo non capivi niente

sentivi solamente recitar silenzi

ed è per questo che ogni tanto

licenzio gli anni e ti canto,

ancora come allora.

Altre opere di questo autore