NON C'E' PIU' ACCESSO ALLA MIA ANIMA

 

Non c'è più accesso alla mia Anima..

è chiusa la sua porta all’altrui sguardo

e alla babele di voci che, come indistinto flusso,

mi attraversa senza fermarsi..

Non c'è più accesso nella mia Anima

al rumore di un mondo a me alieno..

estraneo alle mie orecchie...

e al suo ronzare senza senso,

che ostinatamente infastidisce i miei pensieri..

senza oltrepassare la soglia della non voluta comprensione..

Il rintocco del nuovo Anno ha scandito un’Assenza..

ancora presente nel mio cuore

e nel mio non sopito rimpianto..

Non c’è più accesso alla mia Anima..

per quel sogno che ho perso

inciampando nella paura della volontà d'agire..

E' chiusa ormai la porta della mia Anima..

e i catenacci, giorno dopo giorno,

si stanno arrugginendo..

nella dolorosa rassegnazione

di ciò che è stato e non potrà più

Essere...

Altre opere di questo autore